“Il Bayern ha vinto la Bundesliga”, “Il Paris Saint Germain ha speso più di 150 milioni di euro quest’estate”, “Gol del Kun Agüero!”: cosa scatenano dentro di voi queste tre frasi? Niente di particolare, sono frasi che tutti abbiamo sentito più e più volte negli ultimi anni. Sapete quante volte un tifoso del Manchester City ha urlato l’ultima frase sopracitata? Ben 204 volte. Sono servite 7 stagioni al bomber argentino per tagliare il traguardo delle duecento reti con i Cityzens, nelle quali è sempre rimasto al centro del progetto pur cambiando innumerevoli volte partner d’attacco, modulo e allenatore. Ma perché Agüero non è mai entrato nelle classifiche degli attaccanti più forti o dei bomber più prolifici? Non ci deve stupire. No, non questo fatto, ma il Kun: non ci deve stupire.

Leggi l’intero articolo qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: